Sintesi dell’intervento del Segretario Generale aggiunto della UIL, Carmelo Barbagallo

barbagallo_manifestazione

08/11/2014 | Sindacato.

MANIFESTAZIONE DEI LAVORATORI DEL PUBBLICO IMPIEGO.
SINTESI DELL’INTERVENTO DEL SEGRETARIO GENERALE AGGIUNTO DELLA UIL, CARMELO BARBAGALLO

Oggi è stato sconfitto il disegno di isolare il pubblico impiego perché qui in piazza sono presenti rappresentanze di lavoratori di altre categorie e dei pensionati.

La campagna di denigrazione dei lavoratori del pubblico impiego è servita a far diminuire il numero degli occupati e a ridurre, così, i servizi ai cittadini. In questi anni di mancati rinnovi contrattuali sono stati sottratti 17 miliardi di euro agli stipendi di questi lavoratori: hanno cercato di togliere dignità al lavoro pubblico. Noi non ci stiamo più.

Accettiamo la sfida di Renzi e siamo pronti a fare i sindacalisti così come ci ha chiesto il premier. E allora, poiché lo Stato, il peggior datore di lavoro, non ha rinnovato i contratti ai propri dipendenti, per ottenere questo risultato, ora faremo lo sciopero generale e lo faremo non solo per i lavoratori del pubblico, ma per tutti coloro che, anche nel privato, sono senza contratto.

Noi vogliamo davvero far cambiare verso al Paese e cercheremo di farlo insieme. Decideremo con CGIL e CISL le iniziative da mettere in campo nelle prossime settimane.

Roma, 8 novembre 2014

(*Fonti:
http://www.uil.it)

Share

About Author

Alessandro

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.