NEWS — 14 Aprile 2020

10/04/2020 | Occupazione. 
 
 Dichiarazione di Ivana Veronese, Segretaria confederale UIL

“Finalmente qualcosa si muove” – dichiara Ivana Veronese Segretaria Confederale Uil.

“UIL, CGIL e CISL hanno da giorni evidenziato al Ministero del Lavoro l’ingiusta discriminazione pagata dai lavoratori e dalle lavoratrici tutelati dal Fondo di integrazione salariale (Fis) rispetto a coloro che fruiscono di altri ammortizzatori sociali: solo i primi, infatti, attualmente non godono del diritto agli assegni per il nucleo familiare. E’ positiva, dunque, la dichiarazione della Ministra del Lavoro, Nunzia Catalfo, con la quale si assicura il superamento di questa discriminazione nel Decreto di aprile. In questo momento così difficile e delicato, lo sforzo congiunto di tutti dovrebbe essere volto ad assicurare un sostegno al reddito e una rassicurazione almeno economica alle lavoratrici e ai lavoratori e alle loro famiglie. Questa è stata la priorità della UIL e del Sindacato Confederale dal primo momento di questa emergenza e continuiamo a portarla avanti tuttora, ribadendo che ancora permangono categorie di lavoratori e lavoratrici escluse da misure di sostegno: nessuno può né deve essere lasciato indietro”. Così, in una nota, la Segretaria Confederale della UIL Ivana Veronese.

10 aprile 2020

Uil Frosinone

(*Fonti:
www.uil.it)

Share

About Author

silvia_m

(0) Readers Comments

Comments are closed.