NEWS Top News UIL CSP FROSINONE — 15 Dicembre 2017

«Solidarietà ai carabinieri per attentato a caserma di Roma»

07/12/2017 | Occupazione.

Il Segretario generale della Uil, Carmelo Barbagallo, ha partecipato, questa mattina, a Firenze, all’iniziativa «Quaderni del lavoro» organizzata dalla Uil Toscana e dedicata, in particolare, alla formazione. Nell’occasione, Barbagallo ha risposto ad alcune domande sui dati Istat che registrano un incremento dell’occupazione ma, in particolare, di quella a tempo determinato: «Purtroppo – ha confermato il leader della Uil – l´aumento riguarda i contratti a tempo e, spesso, si tratta di lavoretti: è un problema. Abbiamo troppe piattaforme digitali che impiegano occasionalmente tanti giovani per pochi euro al giorno. Non è buona occupazione. Il lavoro non si crea per decreto, servono investimenti pubblici e privati in infrastrutture e occorre smetterla con questa austerità che ha ridotto l’ Europa in povertà. Così, giustamente, si devono trovare risorse per aiutare i poveri, mentre sarebbe preferibile che si facessero investimenti per creare lavoro dignitoso ed evitare che si diventi poveri. Intanto – ha ricordato, poi, Barbagallo – negli ultimi incontri con il Governo siamo riusciti ad ottenere il raddoppio della penalizzazione economica per chi licenzia. In passato, era più facile e conveniente licenziare un lavoratore piuttosto che collocarlo in cassa integrazione: almeno, abbiamo ovviato a questo problema».

Il leader della Uil, infine, rispondendo a margine dell’iniziativa alle domande dei giornalisti, ha espresso la piena solidarietà della sua Organizzazione alle forze dell’ordine e, in particolare, ai carabinieri una cui caserma, a Roma, questa mattina, è stata fatta segno di un attentato che, fortunatamente, non ha provocato danni: «Si sta creando un clima pericoloso e da non sottovalutare – ha precisato Barbagallo – e sotto varie sigle si nascondono rigurgiti antidemocratici preoccupanti. Negli ultimi tempi, abbiamo assistito, da un lato, al tentativo dell’illegalità di controllare il territorio e, dall’altro, alla rinascita di episodi di violenza di matrice neofascita o anarchica. Bisogna isolare tutti coloro che stanno operando in queste direzioni».

7 dicembre 2017

 

Uil Frosinone

 

(*Fonti:

www.uil.it)

Share

About Author

Alessandro

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.