NEWS Top News UIL CSP FROSINONE — 01 Luglio 2016

istat30/06/2016 | Economia.

Non sono certo un fulmine a ciel sereno i dati dall’ISTAT sull’inflazione nei primi 5 mesi del 2016, che certificano come il nostro Paese sia in deflazione.

Questo dato, unitamente al calo di fiducia dei consumatori, rappresenta un pessimo segnale per la nostra economia.

Infatti, se la deflazione potrebbe dare qualche sollievo al portafoglio delle famiglie più disagiate, va, invece, male per gli indicatori economici: con la deflazione, infatti, rallenta la produzione di beni e servizi con effetti negativi anche sul versante occupazionale.

I freddi numeri ci dicono che qualcosa non sta funzionando e che la ripresa è debole e molto lenta e per questo auspichiamo che il Governo prenda più coraggio per invertire la rotta delle dinamiche economiche e sociali, con una terapia d’urto in grado di incentivare la domanda interna, con un piano straordinario per la crescita di durata triennale.

30 giugno 2016

Uil Frosinone

(*Fonti:
www.uil.it)

Share

About Author

Alessandro

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.