NEWS Top News UIL CSP FROSINONE — 01 Luglio 2016

attentato_Ataturk_Istanbul

Si aggrava bilancio: 44 morti, 239 feriti. In azione un kamikaze “ariete”

Facendosi esplodere fuori dallo scalo, il terrorista avrebbe così creato il panico necessario per permettere al commando di entrare in azione, si parla di tre terroristi e quattro complici tra cui una donna,  fermata dalla polizia.

È salito a 44 morti il bilancio dell’attacco all’aeroporto a Istanbul. Intanto il premier turco, Binali Yildirim, ha reso noto che, martedì sera, un kamikaze “ariete” si è fatto saltare fuori dal settore arrivi mentre due altri attentatori hanno sfruttato il panico creato dall’esplosione per entrare nell’edificio. I kamikaze provenivano da Russia, Uzbekistan e Kyrgyzstan.

Alla luce di questa dinamica, “potrebbe essere necessario prendere misure contro attacchi armati anche all’esterno” degli aeroporti, dove “aumenteremo il numero degli agenti di sicurezza con un addestramento specifico”, ha spiegato il premier turco.

Intanto all’alba la polizia turca ha compiuto blitz nei covi di 16 sospetti militanti dell’Isis a Istanbul: almeno 11 le persone fermate. Diversi raid sono stati condotti anche in 4 quartieri di Smirne, sulla costa egea, portando al fermo di altri 9 sospetti membri dello Stato islamico. Nelle loro abitazioni sono stati trovati 3 fucili e diversi documenti che li legherebbero al Califfato in Siria.

Inoltre l’esercito turco ha annunciato di aver ucciso, sabato, 2 presunti membri dell’Isis di nazionalità siriana mentre cercavano di attraversare il confine con la Siria. Uno dei 2 era ricercato in Turchia perché sospettato di preparare attacchi kamikaze ad Ankara o ad Adana, nel sud del Paese.

Negli ultimi mesi in Turchia ci sono stati diversi attentati terroristici, tra cui due attacchi suicidi rivendicati dallo Stato Islamico e compiuti in diverse zone turistiche di Istanbul, e due autobombe ad Ankara, rivendicate da un gruppo estremista curdo.

30 Giugno 2016

Silvia Morini

Uil Frosinone

(*Fonti:
http://www.ilsussidiario.net

http://www.repubblica.it

http://www.intopic.it  

http://www.ansa.it)

Share

About Author

Alessandro

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.