INPS

01/06/2016 | Previdenza.

È incontrovertibile che avere l’età di accesso alla pensione più alta d´Europa ha bloccato il turn over nel mercato del lavoro nel nostro Paese con drammatiche conseguenze per i giovani.

Il sindacato è impegnato a confrontarsi con il Governo per trovare positive soluzioni alla reintroduzione di una flessibilità in uscita intorno ai 62 anni che può essere finanziata rimettendo nel sistema previdenziale una piccolissima parte dell’enorme montagna di risorse prelevata in questi anni con il solo obiettivo di fare cassa.

Se tutti affronteranno questa discussione con uno spirito costruttivo e di equità sociale si potranno definire soluzioni utili per i lavoratori e per il Paese.

01 giugno 2016

Uil Frosinone

(*Fonti:
www.uil.it)