NEWS Top News UIL CSP FROSINONE — 17 Luglio 2015

Chiediamo al Parlamento di modificare le storture del provvedimento

pubblicamministrazione_large16/07/2015 | Pubblico_Impiego.

Continua il processo di smantellamento delle funzioni di controllo della legalità, nonostante le intenzioni dichiarate di voler combattere l’illegalità diffusa.

Infatti, è inaccettabile che dopo aver smantellato le funzioni di controllo dell’ambiente della polizia provinciale adesso, nel provvedimento di modifica della P.A. alla Camera, si elimini il Corpo forestale dello Stato, unico corpo in grado di combattere l’eco mafia.

Nel provvedimento si stabilisce che alcuni di loro, con mezzi e risorse, passeranno ai Vigili del Fuoco. Per il resto nulla è ancora chiaro.

Si riducono, inoltre, gli uffici periferici dello Stato e, contemporaneamente, si eliminano i segretari comunali, gli unici soggetti in grado di controllare la legittimità degli atti dei Comuni. Le loro funzioni dovrebbero passare a dirigenti autonomi e indipendenti dalla politica che poi andrebbero a essere inquadrati, crediamo, nella P.A. e nel ruolo unico controllato dai politici.

Noi contestiamo queste decisioni e vorremmo che in Parlamento si modificassero queste storture (abbiamo illustrato nelle varie audizioni le nostre proposte di modifica) perché sono prive di un disegno organico che riformi in modo compiuto l’amministrazione pubblica e le sue funzioni e sono frutto di estemporaneità i cui riflessi avranno una ricaduta pericolosa in futuro.  

Infatti, così facendo, si disegna un Paese in cui incertezze, dubbi e servizi saranno sempre meno in grado di garantire il cittadino e combattere il malaffare.   

16 luglio 2015

Uil Frosinone

(*Fonti:
www.uil.it)

Share

About Author

Alessandro

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.